Centro per la Famiglia Lares
Distretto Sanitario di Ozieri

Via Leonardo Tola n. 20 — OZIERI

Telefono: 079/4124774

Cellulare: 379/1241145

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Programmi & Eventi

Il Servizio App Giovani del CpF Lares, noto anche per essere Agenzia Eurodesk dei Comuni del Distretto di Ozieri, estende ulteriormente sul territorio, le linee di intervento a favore dei giovani residenti nei 16 comuni.

Nasce PuntOrienta, sportello itinerante che  fornisce ascolto, informazione, orientamento e consulenza pedagogica negli ambiti di interesse giovanile quali scuola, lavoro, cultura e tempo libero,  mobilità e opportunità promosse dalla rete Eurodesk, vita sociale e volontariato,  servizio civile nazionale e Corpo Europeo di Solidarietà (ESC).

Compiere scelte riguardo il lavoro, la formazione e lo studio può non essere semplice, spesso ci si trova in situazioni di stallo da cui non si riesce a uscire, rimanendo sospesi. Scegliere un corso di laurea, cercare un lavoro, proporsi per la prima volta come liberi professionisti o scegliere un nuovo percorso di formazione, sono tutte sfide che chiedono di riflettere e rielaborare il proprio progetto di vita.

“PuntOrienta” è un servizio pensato per rispondere al bisogno di creare e utilizzare uno spazio di confronto, di conoscenza e di approfondimento di tutte quelle tematiche che, a vario titolo, interessano i giovani tra i 13 e i 30 anni,  riconoscendo e valorizzando le proprie risorse.  Attraverso le consulenze di orientamento personalizzate e l’analisi delle opportunità esistenti, verrà offerto un concreto supporto ai giovani, potranno essere forniti nuovi obiettivi e prospettive future.

I giovani verranno accompagnati in percorsi di conoscenza di sé e delle proprie attitudini: questa metodologia potrà favorire anche la costruzione di una nuova identità più determinata e pragmatica, dinanzi alle sfide che la vita impone.

Il servizio sarà operativo nelle sedi di Ozieri e di Bono nei seguenti giorni e orari:

Sede di Ozieri ( Via Mercato n.12 )_Giovedì dalle ore 15:00 alle ore 17:00 - Sede di Bono (presso Municipio)_Lunedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00.

Chiamando il numero 375 63 03 289 (o scrivendo tramite whatsapp), si può prendere appuntamento anche in altri giorni della settimana, in ciascuno dei 16 comuni del Distretto,  sia in presenza che online!

L’equipe, inoltre,  per valorizzare la diversificazione delle opportunità rivolte ai giovani, considerando i vari target a cui si riferisce, organizzerà workshop tematici a cadenza mensile.

Cosa offre il PuntOrienta

Orientamento Formativo/Scolastico:

• Supporto nella scelta dei percorsi formativi scolastici ed universitari (compresi corsi ITS, IFTS, corsi professionalizzanti e università).
• Consulenza percorsi formativi post-diploma.

• Consulenza percorsi interscolastici o interuniversitari.

• Consulenza personalizzata finalizzata al riconoscimento delle proprie attitudini.

Orientamento lavorativo:

• Creazione CV e lettera di presentazione.

• Simulazione colloqui di lavoro.

• Supporto nell’ identificazione del settore lavorativo più adeguato alle aspirazioni e predisposizioni personali.

• Supporto nella ricerca di un impiego.

Opportunità territoriali:

• Proposta di esperienze di volontariato, locale ed internazionale.

• Erasmus Plus e Scambi di giovani.

• Opportunità di impiego nella rete di partner locali.

 

LINK VIDEO: https://vimeo.com/957582448

Lo spettacolo ha debuttato il 21 e 22 marzo 2024, in anteprima per

gli studenti delle scuole superiori e 2 sold-out in serale presso il
Teatro Oriana Fallaci di Ozieri.
Ha poi replicato domenica 24 in pomeridiana e in matinée il 25
mattina per le scuole, presso il CineTeatro Rex di Bono.

Significativa e suggestiva pièce che ha ricevuto un’ondata di applausi,
calore, parole ricche di gratitudine per i contenuti trattati e
l’intensità con i quali sono stati portati in scena.

Questo spettacolo è un soffio che realmente può travolgere, far
riflettere sulle proprie consapevolezze e sulle responsabilità che si
hanno quando si fa parte di una comunità: un piccolo ma tangibile
passo verso un cambiamento culturale che davvero può esistere,
farsi condivisione e azione.

Iniziativa di SENSIBILIZZAZIONE sulla tematica degli stereotipi,
discriminazioni e violenza di genere, finanziata dal CAV Centro
Antiviolenza Spazio Donna”, del P.L.U.S. Distretto Sanitario di Ozieri,
realizzata anche grazie al contributo della Regione Autonoma della
Sardegna, dell’Associazione Inoghe Cultura e Spettacolo Ozieri, della
Compagnia delle Donne e dell’Associazione Gurdulù Teatro e anche
attraverso il supporto di altri sponsor del territorio.

Il cambiamento è proprio il fulcro di “RIBELLE”: in scena 12
donne che incarnano quel passaggio che da una condizione di
sottomissione e/o violenza, può condurre ad una rivalsa, attraverso
un percorso di emancipazione, consapevolezza e libertà.

MODULI DI ISCRIZIONE

pdf

Modulo iscrizione Minori VIOLA 2024

Size: 378.40 KB
Hits : 19
Date added: 2024-06-10
pdf

Modulo iscrizione Maggiorenni VIOLA 2024

Size: 371.24 KB
Hits : 12
Date added: 2024-06-10

BANDO DI CONCORSO

“Viola” 2024 – VIII Edizione

 

FINALITA’ E DESCRIZIONE DELL’INIZIATIVA

 

Il Servizio Centro Antiviolenza “Spazio Donna” (di seguito denominato CAV) del Plus-Distretto Sanitario di Ozieri in collaborazione con il servizio “App.Giovani” del Centro per la Famiglia “Lares” e con la Scuola Civica Sovracomunale di Musica “Monte Acuto”, presentano l’ottava edizione del concorso musicale “Viola”. Questa iniziativa rientra tra le attività di sensibilizzazione promosse dal CAV (Progetto Mu.S.Ca.) sulla tematica della violenza, delle discriminazioni e degli stereotipi di genere. La manifestazione finale si terrà Lunedì 25 novembre 2024, presso il Teatro “Oriana Fallaci”, ad Ozieri, e sarà l’occasione per stimolare una riflessione e un confronto, in particolar modo nei giovani, sulla cultura della non violenza.

REGOLAMENTO

Art. 1 OGGETTO

Concorso musicale per solisti e/o band con presentazione dal vivo di brani originali su tematiche inerenti la violenza, le discriminazioni e gli stereotipi di genere. I testi potranno essere elaborati seguendo uno o più dei seguenti obiettivi:

  • promuovere la non violenza;
  • contrastare gli stereotipi di genere;
  • arginare le discriminazioni di genere;
  • valorizzare la cultura del rispetto di genere;
  • stimolare una riflessione sulla diffusione di questi fenomeni;
  • conoscere storie e racconti inerenti questi fenomeni e riflettere su come vengono veicolati dai   mass media.

Art.2 REQUISITI GENERALI PER LA PARTECIPAZIONE

Il concorso è aperto a tutti i residenti nella Regione Sardegna, in possesso dei requisiti stabiliti dal presente regolamento. Ciascun referente, così come indicato nell’apposito modulo di iscrizione, dovrà versare una quota di 10 € + iva al 22% (totale di € 12,20) per ciascun partecipante al Concorso Viola, solista o band, (ovvero ciascun elemento che si esibirà sul palco) che sarà dovuta a prescindere dalla partecipazione al concorso. Contestualmente al pagamento verrà rilasciata apposita ricevuta.

Di seguito gli estremi bancari cui fare il versamento:

  • Conto intestato a: Les Delices Soc. Coop. Sociale
  • IBAN: IT88U0101584930000000001352
  • Causale: Nome e Cognome referente “ISCRIZIONE VIOLA 24”

 

Art. 3 SEZIONI

Il presente bando prevede un’unica sezione, aperta a vari generi musicali (rock, pop, fusion, rap, hip hop, indie, elettronica, folk, reggae, funk, dub, blues, hard rock, jazz, classico, lirico, cameristico, corale etc.), alla quale ci si iscrive proponendo brani originali che dovranno essere interpretati dal vivo (accompagnati da uno strumentista, da un ensemble, da una band o a cappella). Ciascun partecipante (solista, band, coro, etc…) potrà presentare un unico brano sul tema oggetto del presente bando. In caso di lingua sarda o straniera si dovrà allegare alla documentazione richiesta la traduzione in italiano del brano. Gli artisti dovranno utilizzare gli strumenti musicali personali, mentre il service audio-luci e la batteria verranno messi a disposizione dagli organizzatori. Solisti e band dovranno inviare una “Scheda tecnica” che sarà messa a disposizione del service audio-luci. Qualora uno dei candidati sia sprovvisto dello strumento o dei musicisti indispensabili per l’esecuzione del proprio brano dal vivo, dovrà farlo presente agli organizzatori in fase preselettiva, nell’apposito modulo di iscrizione nella voce “Note Tecniche” . Non è ammesso l’utilizzo di basi musicali.

Art. 4 DEFINIZIONI DI BRANI ORIGINALI

Per brani originali si intendono brani inediti e non, ovvero brani composti ad hoc per la partecipazione al concorso mai presentati in manifestazioni pubbliche né fatti conoscere attraverso la tv, la radio e i social network.

Art. 5 DIRITTI DI PUBBLICAZIONE

Gli autori, per il fatto stesso di partecipare al concorso, cedono il diritto di pubblicazione (per i soli fini attinenti e connessi alle finalità del concorso) e consentono l’uso del brano nei modi e nei tempi che il promotore del concorso riterrà più opportuno, senza aver nulla da pretendere come diritti d’autore, se non quelli previsti dalla legge.

Art. 6 MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande di ammissione, redatte secondo il fac-simile allegato al presente bando e compilate in stampatello maiuscolo, possono essere scaricate dal sito internet www.centrofamiglialares.it e dovranno pervenire al Centro per la Famiglia Lares, in via Tola n.20°A, Ozieri (SS), entro e non oltre le ore 13.30 del giorno 11/10/2024, con la seguente modalità:

  • consegna a mano (in busta chiusa) dal lunedì al venerdì dalle ore 09:30 alle ore 12:30 (previo appuntamento, chiamando ai numeri 379 1241145 / 079 4124774);
  • mezzo mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;

Il file MP3 contenente il brano musicale dovrà pervenire presso la sede operativa del Centro per la Famiglia LARES.

Per coloro che invieranno la domanda di ammissione mezzo mail, il file audio dovrà essere trasmesso tramite www.wetransfer.com, specificando mittente e titolo del brano.

Le domande pervenute oltre la data su indicata non potranno essere accolte. L’incompletezza delle stesse, comporterà la non ammissione al Concorso Musicale Viola 2024.

Art. 7 COMMISSIONE ESAMINATRICE

La Commissione esaminatrice, che sarà presieduta dal Direttore della Scuola civica di musica “Monte Acuto” e composta da n. 7 esperti di musica e di lingua sarda, da n. 2 esperti della tematica e n. 3 operatori del CAV, si occuperà di valutare le composizioni pervenute. Nel periodo dal 14/10/2024 al 31/10/2024 la citata Commissione procederà ad esaminare testi e musiche, attribuendo una votazione nella scala da 1 a 5 ai primi due criteri sotto indicati: “Coerenza con la tematica” e “Composizione”.

I restanti criteri (arrangiamento, esecuzione e presenza scenica) verranno valutati dalla predetta Commissione il 25/11/2024, in seguito alle performances degli artisti partecipanti al Concorso Viola 2024.

CRITERI DI VALUTAZIONE

I

COERENZA CON LA TEMATICA

(da 1 a 5)

II

COMPOSIZIONE

(da 1 a 5)

III

ARRANGIAMENTO

(da 1 a 5)

IV

ESECUZIONE

(da 1 a 5)

V

PRESENZA SCENICA

(da 1 a 5)

Il giudizio della Commissione di Valutazione è insindacabile.

Art. 8 ATTIVITA’ DI SENSIBILIZZAZIONE

Gli iscritti selezionati come Partecipanti al Concorso, dovranno dare la propria disponibilità per la partecipazione ad un percorso di sensibilizzazione con le operatrici del CAV, che si svolgerà secondo la modalità in presenza e/o online. I dettagli dello stesso verranno comunicati mezzo mail.

Art. 9 SVOLGIMENTO DELLE ESIBIZIONI E PREMIAZIONE

Potranno concorrere al premio i primi 10 selezionati che raggiungeranno ( in seguito alla valutazione di cui al precedente Art.7) il maggior punteggio sulla base dei primi due criteri sopra specificati.

La scaletta delle esibizioni, prevista per il giorno del concorso, non potrà essere rimodulata se non a discrezione degli organizzatori.

I dieci finalisti, autori e interpreti delle composizioni ammesse dalla Commissione esaminatrice, si esibiranno in occasione del Concorso - Evento di sensibilizzazione programmato per il giorno Lunedì 25 Novembre 2024. La Commissione esaminatrice, costituitasi in Giuria, valuterà la performance live di ciascun partecipante, integrando la valutazione preselettiva con gli ultimi tre criteri “Arrangiamento”, “Esecuzione”, “Presenza scenica”. La somma dei punteggi della valutazione preselettiva e della performance dal vivo determinerà la classifica finale dei solisti e delle band, con conseguente proclamazione del vincitore.

Art. 10 PROVE GENERALI

I primi 10 concorrenti valutati idonei alla partecipazione al Concorso, dovranno rendersi disponibili i giorni 23, 24 e 25 Novembre 2024 per il sound check. Orari e turni di prova per ciascun partecipante, verranno definiti anticipatamente con gli organizzatori del concorso e comunicati via mail.

Art. 11 ATTRIBUZIONE PREMI

Durante il concerto/evento, la Giuria proclamerà il vincitore del concorso, primo posto ( che verrà conferito a chi raggiungerà la votazione più alta), e attribuirà un premio a chi, per punteggio, occuperà il secondo posto tra i dieci finalisti individuati nella fase preselettiva:

1 PREMIO – Produzione di un videoclip musicale.

2 PREMIO – Buono spesa articoli musicali.

Sarà esclusiva facoltà e competenza della Commissione attribuire un massimo di n. 2 Menzioni e/o riconoscimenti, qualora si ritengano opportuni per meglio sottolineare il valore artistico, contenutistico ed interpretativo delle opere e/o degli interpreti che parteciperanno al Concorso Musicale Viola 24.

Art. 12 MODIFICHE AL BANDO

Il presente Bando potrà, a giudizio insindacabile dell’Organizzazione, subire modifiche e/o integrazioni tese al miglior funzionamento del Concorso Musicale “Viola”- edizione VII_2023. Casi particolari non previsti dal presente Bando saranno, in modo insindacabile, gestiti e risolti dall’organizzazione.

N.B.

Gli orari della diretta del concorso verranno definiti in prossimità dell’evento e comunicati tempestivamente a tutti i candidati ammessi a parteciparvi.

Il 25 Novembre, a Teatro e in diretta su Videolina, verrà proiettato il VIDEO DI COMUNITA', frutto del preziosissimo lavoro di rete tra le ASSOCIAZIONI DEL DISTRETTO!In collaborazione con 🟣La Compagnia Delle Donne Ozieri (Comune di Ozieri)
🟣 InOghe Cultura e Spettacolo Ozieri (Comune di Ozieri)
🟣Orme Onlus Ozieri (Comune di Ozieri)
🟣Karate Sandalia (Comune di Ozieri)
🟣 Moica Ozieri (Comune di Ozieri)
🟣Sezione AIA Ozieri (Comune di Ozieri)
🟣Gruppo folk Beata Vergine del Rimedio Ozieri (Comune di Ozieri)
🟣 Fidas Ozieri (Comune di Ozieri)
🟣 Croce Ottagona (Comune di Ozieri)
🟣 Rundines associazione culturale (Comune Nughedu San Nicolò)
🟣Comitato Sant’Antonio Abate (Comune Nughedu San Nicolò)
🟣 Kena Lacanas associazione culturale (Comune di Mores)
🟣 Litteras Antigas (Comune di Mores)
🟣 Ass. culturale Gruppo Folk e tenore “Giovanni Maria Angioy” (Comune di Bono) 🟣🟣🟣🟣Si ringraziano in particolare
La poetessa Tetta Becciu per la poesia “S'ultima violentzia”
Veronica Soro 
💜GRAZIE DI CUORE A TUTT*💜
🟣🟣🟣🟣VI ASPETTIAMO A TEATRO IL 25 NOVEMBRE🟣🟣🟣🟣

Campagna di sensibilizzazione Fermati! Apri e Denuncia del CAV spazio donna!💗
-Plus Distretto Sanitario di Ozieri-
Inaugurazione cartellonistica presso il Comune Illorai.
Grafica a cura di Claudio Mannu.
Disegno a cura di Simona Comida dal titolo "La ragazza con le farfalle".
💗 A volte ci fanno sentire brutte, inutili e fuori luogo come dei bruchi ma ricordiamoci sempre che i bruchi diventeranno delle splendide farfalle💗
🟣Ringraziamo il Sindaco, il Parroco Don Pietro , le Forze dell'Ordine, tutte le insegnanti e alunn* della Scuola Primaria del Plesso di Illorai, per la loro sentita partecipazione.

Il Servizio Promozione InDipendenze del Centro per la Famiglia Lares presenta:
🔸il VIDEO DOCUMENTARIO S-Connettiti Percorsi di Consapevolezza digitale SECONDA EDIZIONE
🔸il video è il risultato del lavoro svolto con gli alunni e le alunne delle classi che hanno partecipato al progetto S-connettiti.
-Istituto di Istruzione superiore Fermi di Bono
Classi 2^A- 2^B
-Istituto di Istruzione superiore Segni di Ozieri e Bono
Classi 3^AS - 3^AA - 3^AC - 3^AU - 2^A
Buona visione!

*Campagna di sensibilizzazione Fermati! Apri e Denuncia del CAV spazio donna!💗
-Plus Distretto Sanitario di Ozieri-
✨💗Dal Progetto "Porte Dipinte" dell'artista Doddie, la Porta Rossa dal titolo "Un minuto prima, un minuto dopo", installata presso il Comune di Burgos.
💗Un titolo ingannevole o meglio fuorviante.
Un immagine è un momento, il battito d'ali di una farfalla, un colpo di fucile.
Possiamo intuire che ciò che vediamo è in realtà "un minuto prima".
Ciò che accadrà un minuto dopo non ci è dato saperlo, sebbene si possa intuire forse dallo sguardo dell'uomo, dal quale, possiamo dire che non traspare un buon fine. La donna incredula e spaventata attende, come chi osserva il compiersi di qualcosa, mentre il castello sullo sfondo fa da testimone, da secoli, ad un' ennesima crudeltà. Ad un' ennesima violenza.💗
🟣Grazie all' amministrazione comunale, al Parroco, alle scuole dell'infanzia e primaria e a tutta la comunità del Comune di Burgos.💗
AVVISO IMPORTANTE -- Causa maltempo la cerimonia inaugurale del Cartello presso il Comune di Illorai è stata posticipata. Vi informeremo appena verrà fissata una nuova data -

Campagna di sensibilizzazione Fermati! Apri e Denuncia del CAV spazio donna!💗
-Plus Distretto Sanitario di Ozieri-
Inaugurazione cartellonistica presso il Comune Nule.
Grafica a cura di Claudio Mannu.
Disegno a cura di Simona Comida dal titolo "La ragazza che danza".
💗 Trasmettere il principio di libertà con la forza della Danza, il coraggio di essere libere è un grande passo verso la felicità" 💗
🟣Ringraziamo il Sindaco, le assessore e l'intera amministrazione , le Forze dell'Ordine e il parroco del Comune di Nule, l’avvocato Ivano Iai.
🟣Grazie di cuore agli alunni e alle alunne delle Scuole Primaria e Secondaria di primo grado di Nule per il loro contributo

Progetto Pa.Ri. Parità e rispetto
A breve verrà presentato e divulgato il Documentario di sensibilizzazione realizzato dal Centro Antiviolenza Spazio Donna in collaborazione con alcuni degli Istituti Comprensivi del Distretto Sanitario di Ozieri.
Loro sono i protagonisti, loro hanno qualcosa da dire rispetto alla tematica della parità di genere… loro che con curiosità e attenzione sono riusciti a esprimere la propria opinione davanti ad una telecamera.
A breve altri dettagli!

*Campagna di sensibilizzazione Fermati! Apri e Denuncia del CAV spazio donna!💗
-Plus Distretto Sanitario di Ozieri-
Inaugurazione cartellonistica presso il Comune di Ittireddu.
Grafica a cura di Claudio Mannu.
Disegno a cura di Simona Comida dal titolo "La ragazza con i palloncini".
💗Avete provato a toglierci la libertà, intrappolarci e tapparci la bocca, ma nonostante tutto siamo capaci di rialzarci e volare.💗
🟣Ringraziamo il Sindaco, l'intera amministrazione comunale del Comune di Ittireddu, le Forze dell'Ordine e tutta la comunità presente.
🟣Grazie di cuore alla Scuola dell'infanzia e al Gruppo informale di Donne di Ittireddu per il loro prezioso contributo.

*Campagna di sensibilizzazione Fermati! Apri e Denuncia del CAV spazio donna!💗
-Plus Distretto Sanitario di Ozieri-
✨💗Dal Progetto "Porte Dipinte" dell'artista Doddie, la Porta Rossa dal titolo "Ama si cheres essere", installata presso il Comune di Anela.
💗Dietro la porta di Anela vediamo due volti femminili: le loro espressioni ma anche le loro azioni sono portate all'esasperazione come in una caricatura. Le lacrime strabordano ed escono fuori dalla porta, come se volessero cercare aiuto al di fuori, mentre il sorriso di gioia riempie di vernice rossa la superficie. Una sequenza temporale, istantanea di due momenti differenti. Lo sconforto, la sofferenza, il dolore, quello puro, quello vero, quello che solo chi conosce la violenza può concepire.
Un concetto vangelico forse inflazionato, ama il prossimo tuo, perchè il prossimo sei tu, così nasce il titolo che si rifà anche al modo di dire "ama, se vuoi essere amato".
Qui invece si intende "ama se vuoi essere, ama se vuoi esistere".
La donna che piange lo fa in un contesto temporale imprecisato, l'altra invece ride, mentre forse rivede se stessa nel passato, e sente da lontano le parole della porta di Esporlatu per quello che sono. Cazzate.
Oppure perchè ci vuole comunicare che con l'aiuto degli altri, ma soprattutto di Noi stessi possiamo sempre ritrovare il sorriso. Magari oltre una nuova porta...💗
🟣Grazie all' amministrazione comunale, alla scuola dell'infanzia e a tutta la comunità del Comune di Anela.💗

*Campagna di sensibilizzazione Fermati! Apri e Denuncia del CAV spazio donna!💗
-Plus Distretto Sanitario di Ozieri-

*Campagna di sensibilizzazione Fermati! Apri e Denuncia del CAV spazio donna!💗
-Plus Distretto Sanitario di Ozieri-
Inaugurazione cartellonistica presso il Comune di Bottidda.
Grafica a cura di Claudio Mannu.
Disegno a cura di Simona Comida dal titolo "Donna paffuta nel fiore ".
💗Le nostre diversità sono il nostro punto di forza💗
🟣Ringraziamo il Sindaco e l'intera amministrazione comunale del Comune di Bottidda.
🟣Grazie di cuore alla Scuola materna di Bottidda e ad Emilia Sanna e Emanuela Licheri per il loro prezioso contributo artistico.

*Campagna di sensibilizzazione Fermati! Apri e Denuncia del CAV spazio donna!💗
-Plus Distretto Sanitario di Ozieri-
Inaugurazione cartellonistica presso il Comune di Tula.
Grafica a cura di Claudio Mannu.
Disegno a cura di Simona Comida dal titolo "Donna col Fiore".
💗"Dopo una grande sofferenza tutto ci spaventa, ma se impariamo a credere in noi stesse, possiamo vedere il mondo nella purezza di un fiore.💗
🟣Ringraziamo l'intera amministrazione comunale del Comune di Tula.
🟣Grazie di cuore ad insegnanti, studentesse e studenti dell'Istituto Comprensivo di
Ozieri - Plesso di Tula.💗

*Campagna di sensibilizzazione Fermati! Apri e Denuncia del CAV spazio donna!💗
-Plus Distretto Sanitario di Ozieri-
✨💗Dal Progetto "Porte Dipinte" dell'artista Doddie, la Porta Rossa dal titolo "Soltanto Parole", installata presso il Comune di Esporlatu.
💗La porta rossa installata presso il Comune di Esporlatu è quella che più rappresenta in maniera concettuale il senso dell'intera campagna di sensibilizzazione del CAV. Le parole, in quanto astratte non possono causare un dolore fisico tangibile come le percosse, ma possono ferire in maniera forse più profonda, annientando, sminuendo, minimizzando e annichilendo chi le subisce.
Nella scena nascosta dietro la porta rossa possiamo vedere rappresentato come una macchia di inchiostro una MOMENTO surreale dove palesemente l'uomo rigurgita tutto il suo disprezzo in una furia semantica di VIOLENZA e mortificazione. L'uomo urla mentre la donna, remissiva, sembra voler tapparsi le orecchie ma nonostante questo, LE PAROLE arrivano e si aggrappano al capo, quindi alla memoria, non allentando mai la presa. Un messaggio di allerta, perchè molte volte quelle che dovevano essere " soltanto parole" si sono trasformate in un'ennesima VIOLENZA SUBITA, IN UNA porta rossa.💗
🟣Ringraziamo l'intera comunità del Comune di Esporlatu che ha partecipato numerosa.
🟣Grazie all' amministrazione comunale del Comune di Esporlatu.💗

*Campagna di sensibilizzazione Fermati! Apri e Denuncia del CAV spazio donna!💗
-Plus Distretto Sanitario di Ozieri-
Inaugurazione cartellonistica presso il Comune di Benetutti.
Grafica a cura di Claudio Mannu.
Disegno a cura di Simona Comida dal titolo "La ragazza sull'altalena".
💗"Perchè volare è come sognare e i sogni sono la rinascita dell'animo umano."💗
🟣Ringraziamo l'intera amministrazione comunale del Comune di Benetutti.
🟣Grazie di cuore all'insegnante Tanina Sulas, presidente dell'Associazione Sant'Elena, a Don Gianni e alle scolaresche di Benetutti. Grazie!💗

💗✨Sabato 30 Settembre, in Piazza dei Caduti Ozieresi, a San Nicola, eravamo tantissim* per dire📣 ▪NO ALLA VIOLENZA DI GENERE▪
🚶‍♀️🚶Piccoli passi si stanno muovendo verso la costruzione di un tessuto culturale comunitario condiviso, all'interno del quale ciascuno di noi è un vero testimone del contrasto a questo fenomeno!🚶‍♀️🚶
‼️Avanti così‼️
💗✨Ringraziamo di vero cuore chi ha sentitamente partecipato all'iniziativa:
Tutte e tutti i cittadini del territorio che hanno accolto l'invito ad essere presenti sia come singoli che come gruppi!

*Campagna di sensibilizzazione Fermati! Apri e Denuncia del CAV spazio donna!💗
-Plus Distretto Sanitario di Ozieri-
Inaugurazione cartellonistica presso il Comune di Nughedu.
Illustrazione a cura di @Nicola Marras che scrive:
“L'immagine è caratterizzata da una donna in posizione meditativa e circondata da fiori di loto (simbolo presente nella cultura buddista) che proprio per la sua capacità di sbocciare in tutta la sua bellezza dal fango, simboleggia la rinascita in un mondo contaminato dalle impurità e porta con sé un significato importante: la capacità di risollevarsi dalle difficoltà della vita terrena.
La meditazione e la ricerca della salute mentale, prima che fisica, credo siano strumenti indispensabili e voglio veicolare un messaggio in positivo per ispirare qualsiasi donna a credere nella propria capacitá di risollevarsi dopo aver sofferto in un contesto di violenza e sofferenza.”
🟣Ringraziamo l'intera amministrazione comunale del Comune di Nughedu San Nicolò.
🟣Grazie di cuore per il contributo artistico all’associazione Rundines, che attraverso la lettura di poesie scritte appositamente per l'occasione, é riuscita a dare valore al messaggio del Cartello perché possiamo essere tutt* promotori della cultura del rispetto e della non violenza.
Grazie!💗

💗✨Campagna di Sensibilizzazione: Fermati! Apri e Denuncia!
💗✨Inaugurate anche le "Porte Dipinte" presso i Comuni di Bultei e Pattada.
✨Titolo Porta Bultei: "Proiezione" - Afferma Doddie:
"Una visione esclusiva del carnefice, il passaggio successivo rispetto alle porte precedenti, ovvero un' istantanea dell'atto compiuto. Palesato e occultato allo stesso tempo. La figura si confonde in mezzo alla folla, una persona qualunque, non a caso impugna un telefono. Strumento di svago ma anche di persecuzione ... che non a caso si proietta a noi come un arma."
✨Titolo Porta Pattada: "Mater Kristy" - Afferma Doddie:
"Una figura femminile che, superato il male, si rivela nella Sua parte più intima. Distrutta da ciò che la vita le ha riservato, alza comunque lo sguardo al cielo. Come per dire" Mio Dio, perché mi hai abbandonato?".
È si qualcosa che rappresenta una condizione di sofferenza ma anche di resilienza e speranza. Una crocifissione che serve da presagio per un'imminente resurrezione emotiva, fisica e spirituale, alla ricerca una nuova vita priva di violenza. Elementi come il cuore ricordano l'iconografia tipica del Sacro Cuore di Gesù, e anche la posizione tipica della crocifissione. Ma non ha nulla a che fare con Cristo, se non per il fatto che rivolgendosi al padre chiede perdono per i suoi carnefici.
Lei invece non perdona, si manifesta nella sua fragilità ma anche nella Sua fierezza e nella Sua resilienza.
💗Ringraziamo l'intera amministrazione comunale sia del Comune di Bultei sia del Comune di Pattada.💗
💗Ringraziamo per la sentita partecipazione anche le scolaresche dell'Istituto Comprensivo di Pattada e tutta la comunità di Bultei.
💗Grazie di cuore per il contributo artistico a https://www.facebook.com/profile.php?id=100091726353155&__cft__[0https://static.xx.fbcdn.net/images/emoji.php/v9/tc3/1.5/16/1f497.png" alt="💗" width="16" height="16" style="border: 0px;" />

Campagna di Sensibilizzazione " FERMATI! APRI E DENUNCIA!
✨💗Dal Progetto "Porte Dipinte" dell'artista Doddie, la terza opera dal titolo "SELFIE", installata presso il Comune di Ardara.
✨💗In ordine cronologico la porta di Ardara è la terza. Partendo dalle due immagini precedenti, rappresenta il fatto compiuto anticipato in quella di Mores.
Basta con le ombre e l'astrazione. La violenza si è compiuta. La donna appare si sofferente, ma anche decisa.
Il blu dei lividi e il chiarore della pelle. Uno schiaffo in faccia attraverso un selfie che come un messaggio attraverso un immagine urla al mondo, palesemente, ciò che gli sta accadendo. Un invito a tutte le donne ad alzarsi e farsi sentire anche documentando il proprio calvario.

Centro per la Famiglia Lares

Il Centro per la Famiglia “LARES” è un servizio storico pubblico e gratuito del PLUS – Distretto Sanitario di Ozieri, comprendente 16 Comuni: Ozieri, Anela, Ardara, Benetutti, Bono, Bottidda, Bultei, Burgos, Esporlatu, Illorai, Ittireddu, Mores, Nughedu San Nicolò, Nule, Pattada, Tula. Nato nel 2009, negli anni ha subito un’evoluzione in base alle richieste e ai bisogni presentati.

Orari di apertura

Dal Lunedì al Giovedì
dalle ore 09:00 alle ore 14:00
dalle ore 15:00 alle ore 18:30
Venerdì dalle ore 09:00 alle ore 14:00

SOCIAL 

FACEBOOK

INSTAGRAM 

PEC

centroperlafamiglia.lares@pec.it

Dove siamo

  • Via Leonardo Tola n. 20 — OZIERI
  • 079 4124774
  • 379 1241145
  • coordinamentolares@hotmail.it
  • centroperlafamiglia.lares@pec.it

Distretto Sanitario di Ozieri

Progetto realizzato con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna

Sardegna Stemma